SEI QUI:

news 

Giunta regionale conclude lavori odierni. Principali provvedimenti

La Giunta regionale, a seguito dell'acquisizione dell'intesa sul nominativo prescelto con il Magnifico Rettore dell'Università di Bari, ha designato il dott. Giovanni Migliore quale Direttore Generale dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria "Policlinico" di Bari, rinviando la nomina ad un successivo atto di giunta dopo aver verificato l'insussistenza delle cause di inconferibilità ed incompatibilità normativamente prescritte (in applicazione della D.G.R. n. 24/2017 in materia di linee guida per il conferimento di incarichi di vertice da parte della Regione). La durata del mandato sarà non inferiore a tre e non superiore a cinque anni. Successivamente saranno assegnati anche gli obiettivi di mandato al Direttore Generale nominato.

 

La Giunta ha anche nominato quale Direttore Generale della ASL BA il dott. Antonio Sanguedolce, quale Direttore Generale della ASL BR il dott. Giuseppe Pasqualone e quale Direttore Generale della ASL TA il dott.  Stefano Rossi.

 

 

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

 

 

La Giunta regionale ha confermato  l'adesione della Regione Puglia all'Istituto Nazionale di Architettura - IN/ARCH – Sezione Pugliese con sede in Bari, per l'anno 2018. Costo annuo dell'adesione: € 5.000,00

 

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

La Giunta regionale ha "integrato",  la Legge regionale 1 dicembre 2017, n. 49 "Disciplina della comunicazione dei prezzi e dei servizi delle strutture turistiche ricettive nonché delle attività turistiche ricettive ad uso pubblico gestite in regime di concessione e della rilevazione dei dati sul movimento turistico a fini statistici" con un ddl che  prevede  l'immissione di un nuovo Capo III denominato "Registro regionale delle strutture ricettive non alberghiere" costituito da n. 5 articoli.

 

Il primo di questi (art. 11), al comma 1, perimetra i soggetti destinatari della norma che sono "tutte le strutture turistiche ricettive non alberghiere tra cui sono compresi gli alloggi o le porzioni di alloggi dati in locazione per finalità turistiche ai sensi della legge 431/1998 (Disciplina delle locazioni e del rilascio degli immobili adibiti ad uso abitativo)". Il secondo comma definisce le locazioni turistiche individuate negli "alloggi dati in locazione, in tutto o in parte, per finalità esclusivamente turistiche ai sensi dell'articolo 1, comma 2, lettera c), della Legge 9 dicembre 1998, n. 431" qualificando gli alloggi dati in locazione come "strutture ricettive non alberghiere".

 

L'Art. 12, istituisce il "Registro regionale delle strutture ricettive non alberghiere", con finalità di conoscenza dell'offerta turistica regionale, che attribuisce il "Codice identificativo di struttura" (CIS) e delega alla Giunta regionale la disciplina delle modalità attuative e di gestione del Registro regionale delle strutture ricettive non alberghiere.

 

L'art. 13, al fine di semplificare i controlli da parte delle autorità competenti, introduce l'obbligo a carico delle strutture ricettive non alberghiere di indicare il codice identificativo di struttura (CIS) nella pubblicità, promozione e commercializzazione dell'offerta, con scritti o stampati o supporti digitali e con qualsiasi altro mezzo all'uopo utilizzato e stabilisce le correlate sanzioni in caso di inadempimento.

 

L'art. 14 disciplina le funzioni di vigilanza, di controllo, di contestazione e di irrogazione delle sanzioni amministrative la cui competenza è attribuita ai comuni territorialmente competenti, mantenendo comunque in capo alla struttura regionale preposta il potere/dovere di verifica del rispetto degli obblighi introdotti anche attraverso il monitoraggio periodico e la verifica dei dati delle strutture ricettive e delle unità immobiliari offerte in locazione occasionale a fini ricettivi rilevabili attraverso i siti e i canali on line di promozione e commercializzazione delle strutture e unità immobiliari medesime.

 

Art. 15, "Norma transitoria e finale" dispone in merito alla determinazione della data di decorrenza dell'obbligo di indicare o di pubblicare il Codice identificativo di struttura (CIS) per ogni singola unità ricettiva pubblicizzata con scritti o stampati o supporti digitali e con qualsiasi altro mezzo all'uopo utilizzato che sarà determinata dalla Giunta regionale in sede di esercizio del potere di delega conferito.

 

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

 

 

 Ente Fiera del Levante.La Giunta Regionale ha preso  atto che è stata raggiunta l'intesa di cui all'art. 6, comma 2, L.R. 16 dicembre 1999, n. 33 e conseguentemente  proporrà al Consiglio Regionale al nomina del nuovo Presidente dell'Ente, nella persona del dott. Pasquale CASILLO.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

La Giunta regionale ha espresso l'intesa -ai fini del rilascio da parte del Ministero dello Sviluppo Economico- dell'autorizzazione prevista dall'art. 1 comma 57, lett. b), della legge 23 agosto 2004, n. 239, inerente l'autorizzazione richiesta dall'Air BP Italia S.p.A. all'installazione ed esercizio di un impianto di deposito di carburante per aviazione all'interno del sedime aeroportuale dell'aeroporto di Bari Palese.

 

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

La Giunta regionale ha modificato il progetto strategico interregionale, approvato con deliberazione n. 1442/2018, limitatamente alla parte relativa al piano strategico della Regione Basilicata.

La Giunta , con lo stesso atto, ha chiesto alla Presidenza del Consiglio dei Ministri di valutare la possibilità di introdurre, in sede di approvazione del DPCM previsto dall'articolo 5, comma 1, lettera a) del DL 91/2017, l'esenzione decennale dalle imposte per tutti i nuovi investitori, come prevedeva la legge 64/86, in considerazione che tale disposizione non comporta oneri a carico del bilancio dello Stato.

 

 

 

mar, 04 settembre 2018 @ 15:17

Testata editoriale - registrazione

(PressRegione - Agenzia Giornalistica,

Direttore responsabile Elena Laterza - Iscritta al Registro della Stampa presso il Tribunale di Bari n. 26/2003)

 

ultimo aggiornamento: lun, 30 maggio 2016 @ 17:43